Il tuo browser non supporta JavaScript!

Narrativa

I mendicanti nobili

di Hagop Baronian

editore: Stilo Editrice

pagine: 136

Un romanzo satirico sull'avarizia e la vanità umane, nell'Armenia del XIX secolo
14,00 11,90

Rumore

Appunti di guerra dalla Bosnia ed Erzegovina

di Ranko Risojević

editore: Stilo Editrice

In Bosnia ed Erzegovina le strade di montagna sono aspre, tortuose, costellate da pietre e alberi spezzati. Allo stesso modo Rumore è un romanzo disseminato di pensieri, di considerazioni lasciate a mo’ di traccia lungo il cammino, pesanti impronte di inchiostro che hanno accompagnato lo scrittore durante gli anni del conflitto balcanico, tenendolo ancorato a una scintilla di speranza. Attraverso il susseguirsi dei frammenti narrativi che raccolgono il coro di voci di un popolo ammutolito, Ranko Risojević afferma l’importanza della scrittura come compagna di vita, del sogno come rimedio al male. Questa seconda edizione del romanzo è arricchita dal contributo di Ljljana Banjanin, docente di Lingua e letteratua serba-croata all’Università di Torino.
14,00 11,90

Juhan

di Ameen Rihani

editore: Stilo Editrice

pagine: 180

Una storia di emancipazione femminile nella Turchia del primo Novecento
15,00 12,75

La tessitrice

di Paolo De Stefano

editore: Stilo Editrice

pagine: 128

La tessitrice – terzo romanzo ‘pascoliano’ dell’Autore, dopo L’ombra (Stilo 2012) e La sorella (Stilo 2016) – racconta gli anni che seguirono la morte del poeta, avvenuta il 6 aprile 1912, ed è incentrato sulla figura della sorella Maria, detta Mariù. Una donna dalla forte personalità, che per quarant’anni, fino alla morte (1953), ebbe vigile cura dell’eredità spirituale e letteraria del fratello e fu – scrive De Stefano – «la silenziosa e devota tessitrice non solo della vasta opera poetica ed antologica di lui, ma […] colei che seppe annodare, armonizzandoli, i sottili fili della inquieta e anche dolorosa vita del grande poeta. Tessitrice dell’opera e della vita, volle e seppe togliere le carte del fratello all’incuria e alla polvere del tempo e, con geloso zelo, le ordinò e […] le consegnò agli studiosi quale patrimonio della cultura e dell’humanitas»
12,00

Accerchiamento

di Carl Frode Tiller

editore: Stilo Editrice

pagine: 330

Un'identità personale ricomposta attraverso lo sguardo degli altri sullo sfondo di una Norvegia lontana dagli stereotipi
16,00 13,60

La città nella neve

di Beka Kurkhuli

editore: Stilo Editrice

pagine: 196

Conflitti interetnici e vicende private in Georgia, una nazione in ricostruzione in bilico tra Asia ed Europa
14,00 11,90

Il silenzio della pietra

di Filiz Özdem

editore: Stilo Editrice

pagine: 160

Sullo sfondo di un trauma intimo e personale, una delle pagine più buie della storia turca
14,00 11,90

Voci nel vento

di Grozdana Olujić

editore: Stilo Editrice

pagine: 320

Una saga familiare ripercorre la storia del Novecento e della Serbia tra crisi della società comunista e illusioni di quella capitalista
16,00 13,60

Più silenzioso dell'acqua

di Berislav Blagojević

editore: Stilo Editrice

pagine: 120

Le conseguenze della guerra nei Balcani attraverso lo sguardo di un reduce, in una Bosnia incapace di affrontarne le ferite
14,00 11,90

Un album di storie

editore: Stilo Editrice

pagine: 226

La storia dell'isola di Cipro tessuta coralmente da un ricco intreccio di vicende familiari e personali
16,00 13,60

La nostra voce non si spezza

Racconti

di Antonio Lillo

editore: Stilo Editrice

pagine: 116

Nei racconti qui racchiusi si alternano personaggi malinconici e rinunciatari a sognatori e rivoluzionari; gli uni e gli altri, incuranti della vita che scorre tra le dita, cercano la propria strada, un riscatto possibile ma sempre più improbabile. Intorno a loro prende forma la provincia meridionale, spazio circoscritto e sicuro che sa però anche diventare infido, quando i bisbigli si tramutano in dicerie e gli orizzonti si restringono a quelli di una piazza o di una villa, dove nulla sembra poter accadere se non con un pizzico di follia.
12,00 10,20

Lo scrigno delle cicale

di Annalisa Molfetta

editore: Stilo Editrice

pagine: 128

Promontorio del Gargano, una notte d’estate dell’anno di guerra 1943. Due piccole luci risalgono un sentiero di montagna: un uomo e una donna insieme a due bambini. Hanno segreti scomodi, un nemico comune, e un unico rifugio possibile: la Foresta Umbra.Ancora oggi non tutti sanno che le Isole Tremiti sono state un luogo di confino per gli esiliati politici, ma anche l’angolo in cui vennero tenuti nascosti dei detenuti di cui il Regime non voleva che si parlasse: gli omosessuali. E lo ignoravano anche Daniele e Italia, i due giovani protagonisti che si trovano a condividere un inaspettato destino comune, tra la necessità di celare dei segreti e l’opportunità offerta da nuovi incontri, da vecchie conoscenze che si rivelano complici, e infine da una grande casa isolata immersa fra i sentieri della misteriosa Foresta Umbra. Un romanzo intenso e sorprendente, destinato a suscitare interrogativi su un tassello della nostra storia recente dimenticato troppo a lungo.
12,00 10,20

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.