Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Le utopie di Tommaso Fiore

in uscita
sconto
5%
Le utopie di Tommaso Fiore
titolo Le utopie di Tommaso Fiore
sottotitolo Un itinerario politico e letterario
Autore
Argomenti Italianistica
Meridione
Territorio Storia
Collana 4. Bussole
serie Filigrane
marchio Stilo
Editore Stilo Editrice
Formato
libro Libro
Dimensioni 12x19,5
Pagine 106
ISBN 9788864792583
 

Abstract

/
14,00 13,30
 
risparmi: € 0,70
 
Tommaso Fiore (1884-1973) è stato uno dei protagonisti del meridionalismo liberale del XX secolo impegnato in modo particolare nella difesa dei diritti dei contadini, e insieme a Salvemini si impegnò contro le eredità del periodo fascista. Fu sindaco, provveditore agli Studi, docente di Latino e Greco, allievo di Giovanni Pascoli, e poi di Benedetto Croce. Ebbe un’intensa attività intellettuale, che spaziò da Virgilio a Erasmo da Rotterdam, da Tommaso Moro a Spinoza, con particolare attenzione, soprattutto nella seconda parte della sua vita, anche alla cultura russa. Il saggio, in occasione del cinquantesimo anniversario della sua morte, ricostruisce il suo impegno culturale, politico e sociale partendo dall’importanza del concetto di utopia, base della sua formazione giovanile. Ciò che oggi più vive della sua lezione è il coraggio di sottoporre alla verifica dell’esperienza il suo pensiero politico, qualunque ne fosse il prezzo. La testimonianza più alta di questo approccio è consegnata ai suoi reportage: i taccuini scritti durante la Grande Guerra, le inchieste sulla società contadina pugliese e i diari di viaggio nell’Europa dell’Est. Ma pur nella prassi della militanza e delle responsabilità politiche non si spense mai il respiro lungo dell’utopia.
 

Biografia dell'autore

Daniele Maria Pegorari

Daniele Maria Pegorari

Daniele Maria Pegorari (Bari 1970) è professore di Letteratura italiana contemporanea, Sociologia della letteratura e Letteratura italiana nell’Università degli studi “Aldo Moro” e condirettore di «incroci», rivista scientifica nata nel 2000. Ha pubblicato fra l’altro tre libri su Mario Luzi (1994, 2002 e 2006), il Vocabolario dantesco della lirica italiana del Novecento (2000), due collettanee su Lino Angiuli (2006 e 2016), Critico e testimone. Storia militante della poesia italiana 1948-2008 (2009), Les barisiens. Letteratura di una capitale di periferia 1850-2010 (2010), Il codice Dante. Cruces della ‘Commedia’ e intertestualità novecentesche (2012), Umberto Eco e l’onesta finzione. Il romanzo come critica della post-realtà (2016), Scritture precarie. Editoria e lavoro nella grande crisi 2003-2017 (2018), Letteratura liquida. Sei lezioni sulla crisi della modernità (2018), Amleto o lo specchio oscuro della modernità. Tre secoli di riscritture italiane 1705-2019 (2019) e alcuni saggi dantologici, fra cui La lonza svelata: fonti classiche, cristiane e interne dell’allegoria della frode («Giornale storico della letteratura italiana», 2015). Dal 2007 è curatore scientifico di una sezione della rivista internazionale «Dante» ed è stato direttore artistico delle celebrazioni per il 750° anniversario della nascita di Dante (Bari, 1-30 novembre 2015).

Rassegna stampa per Le utopie di Tommaso Fiore

di Michele Trecca
di Pasquale Vitagliano
di Annabella De Robertis

Eventi collegati a Le utopie di Tommaso Fiore

Accademia Pugliese delle Scienze - Villa La Rocca, il 31.05.2023 alle ore 18.00, via Celso Ulpiani 13, Bari
Casa del popolo, il 16.05.2023 alle ore 18.30, via Celentano 92, Bari

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.