Voci nel vento || 27 febbraio 2019, Belgrado

mercoledì 27 febbraio 2019 alle ore 18.00 presso l’Istituto Italiano di Cultura a Belgrado si terrà la presentazione di Voci nel vento di Grozdana Oluijć. All’incontro prenderanno parte Dragan Lakićević (caporedattore Srpska Knjzvna Zadruga), la prof.ssa Zorana Opačić (Facoltà Scienze dell’Educazione, Università di Belgrado), il dott. Nikola Marinković (critico letterario) e la dott.ssa Chiara Lacirignola (Stilo Editrice).

OPERA_ I fantasmi della guerra non riposano mai. E ti cercano ovunque, anche oltreoceano. È ciò che accade a Danilo Aracki, uno degli ultimi eredi di una famiglia serba che, generazione dopo generazione, ha attraversato tutti i conflitti del Novecento. Gli spettri del passato non lo lasciano mai solo: quelli del nonno Luka, del padre Stevan, della sorella Veta, tutti protagonisti di drammatiche storie in tempo di guerra. Poi ci sono i vivi: i bambini dell’orfanotrofio di Jasenak, i ricoverati degli ospedali psichiatrici dove Danilo ha lavorato, in Serbia, in Germania e negli Stati Uniti. In fuga dalla sua madrepatria, perseguitato dai ricordi, Danilo cerca rifugio in una comunità di nativi americani nel Midwest; ma la diaspora della sua famiglia non lo abbandonerà neppure lì.
Voci nel vento di Grozdana Olujić è un avvincente romanzo corale, in cui le radici e i destini di un’intera famiglia si intrecciano a quelli di una terra tormentata, senza pace.

AUTORE_ Grozdana Olujić (nata a Erdevik, nel Regno di Jugoslavia, nel 1934) è una scrittrice serba. Pubblica il suo primo romanzo a ventidue anni, ottenendo un enorme successo e suscitando, allo stesso tempo, numerose polemiche per la sua critica all’ideologia ufficiale. Pubblica numerosi romanzi tra gli anni Sessanta e Settanta, prima di decidere di dedicarsi alla letteratura per ragazzi e alla traduzione dall’inglese. Torna alla letteratura nel 2009 con il romanzo Voci nel vento, che vince il premio NIN, terza donna a conquistare questo prestigiosissimo premio.

TRADUTTOREDanilo Capasso ha conseguito il dottorato di ricerca in Lingue e Letterature Slave Comparate presso l’Università Statale di Milano nel 1995. Dal 1998 si è trasferito a Banja Luka (Bosnia ed Erzegovina) dove, presso l’Università, ha fondato e diretto la Cattedra di Italianistica. È autore di numerosi saggi e traduzioni letterarie dalle lingue slave all’italiano per diverse case editrici ed è autore di un manuale di grammatica innovativa per lo studio e l’insegnamento della lingua italiana all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *