Oliver Cromwell || 28 marzo 2019 || Napoli, Russkij Mir

Giovedì 28 marzo alle ore 12.00, presso la Sala Lettura del Centro ‘Russkij Mir’ (via Duomo 2019) di Napoli, si terrà la presentazione di Oliver Cromwell, melodramma di Anatolij Lunačarskij, tradotto da Cesare G. De Michelis, che ne ha curato anche l’edizione.

All’incontro interverranno Cesare G. De Michelis, professore emerito dell’Università di Roma ‘Tor Vergata’, la prof.ssa Michaela Böhmig e il prof. Guido Carpi, docenti di letteratura russa dell’Università degli Studi di Napoli ‘L’Orientale’ e Vito Lacirignola, editore della Stilo.

OPERA_ Il melodramma storico Oliver Cromwell (1919) di Anatolij Lunačarskij (1875-1933), Commissario del popolo per l’Istruzione del primo Governo sovietico, è uno dei testi più significativi dei ‘misteri rivoluzionari’ dell’Ottobre teatrale. La proiezione ideale della rivoluzione inglese del ’600 su quella bolscevica dell’Ottobre 1917 nasce sulla scorta d’una visione storiografica stabilizzata dal succedersi delle Rivoluzioni in Europa: quella puritana attrasse Lunačarskij anche per via della sua tendenza a vedere nel socialismo una nuova ‘religione’ dell’Umanità. Un rinnovato esercizio di teopoiesi, nel quale s’intrecciano motivi politici, sociali e culturali (inclusa una nota di massoneria). La singolare figura intellettuale e politica dell’Autore, che ebbe con Lenin e col Partito bolscevico uno stretto rapporto sempre nutrito di discussioni teoriche, e la valenza storica del suo Eroe, indussero la rappresentazione del testo –ormai semidimenticato – in Cecoslovacchia, nei mesi cruciali della ‘Primavera di Praga’.

CURATORE_Cesare G. De Michelis è professore emerito di Letteratura Russa dell’Università di Roma ‘Tor Vergata’, dove ha insegnato per trent’anni, dopo un decennio all’Università di Bari. Si è occupato di cultura russo-antica (La Valdesìa di Novgorod, 1993) e di quella moderna e contemporanea, dal Settecento al Novecento. Ha affiancato alla ricerca un’intensa attività di traduttore (Puškin, Gogol’, Dostoevskij, Tolstoj, Brjusov, Blok, Pasternak, Šklovskij) e pubblicistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *