Pagine di Russia || Il folle e il forte: prove di resistenza intellettuale in URSS || Bari, 4 aprile 2017

»martedì 4 aprile, alle ore 18.00, presso il Centro Polifunzionale Studenti dell’Università di Bari (ex Palazzo delle Poste), per il Festival Pagine di Russia  si terrà l’incontro Il folle e il forte: prove di resistenza intellettuale in URSS a cura di Massimo Maurizio

«La rivoluzione leninista del 1917 portò con sé un potenziale utopico inedito fino a quel momento; la disillusione di questo potenziale, conseguente all’instaurazione dello stalinismo, condusse all’elaborazione di ‘forme di sopravvivenza’ che riprendevano il senso di quell’utopia, rielaborata però alla luce del disincanto staliniano. Da questo sentimento nasce quella seconda rivoluzione, ora silenziosa, che caratterizza l’intelligencija non allineata del periodo e che acquista i tratti di una follia, che, innestandosi nel contesto della follia statalista staliniana, risulta espressione veridica dell’orrore personale del periodo.»

Massimo Maurizio è ricercatore di Lingua e letteratura russa presso l’Università degli Studi di Torino. Si occupa di poesia contemporanea e di letteratura russa non ufficiale del periodo staliniano. È autore di numerosi articoli e saggi e di due monografie: Bespredmetnaja junost’ Andreja Egunova: tekst i kontekst (lzd-vo Kulaginoj-Intrada, 2008) e Prossima fermata: Cremlino. Percorsi reali e immaginari per la Mosca letteraria (Bonanno, 2011). La sua attività di traduttore verte sulla poesia russa del XX secolo, con particolare attenzione agli ultimi tre decenni. Nel 2013 ha curato e tradotto «La massa critica del cuore…». Antologia di poesia russa contemporanea (Mimesis-Hebenon) e nel 2016 disAccordi. Antologia di poesia russa 2003-2016 (Stilo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *