Pagine di Russia || disAccordi || Bari, 4 aprile

»martedì 4 aprile, dalle ore 21.00, presso il Joy’s Pub (c.so Sonnino, 118), come evento OFF del Festival Pagine di Russia,  si presenta disAccordi. Antologia di poesia russa 2003-2016 a cura di Massimo Maurizio.
Dialoga con il curatore Simone Guagnelli (Università di Bari).

OPERA_ L’idea di questo libro nasce da un profondo affetto per la Russia e dalla preoccupazione che ne scaturisce per la storia recente del Paese. I ‘disaccordi’ lirici di quest’antologia appartengono a 29 autori contemporanei e, con modi, forme e approcci diversi, esprimono la percezione della violenza nel quotidiano. La Russia di oggi si dibatte tra la nostalgia di un passato mitizzato, la proposta di un’identità nazionale non meglio definita e l’ambizione di molti a liberarsi dal giogo di queste imposizioni e di quel soffocante passato in grado di inibire l’aspirazione a trovare una propria via personale (re)inventando la propria identità. La percezione della violenza nasce dalla consapevolezza di questo dissidio. In questo senso, la scrittura può divenire una forma intima di resistenza nonostante tutto.

CURATORE_ Massimo Maurizio è ricercatore di Lingua e letteratura russa presso l’Università degli Studi di Torino. Si occupa di poesia contemporanea e di letteratura russa non ufficiale del periodo staliniano. È autore di numerosi articoli e saggi e di due monografie: Bespredmetnaja junost’ Andreja Egunova: tekst i kontekst (lzd-vo Kulaginoj-Intrada, 2008) e Prossima fermata: Cremlino. Percorsi reali e immaginari per la Mosca letteraria (Bonanno, 2011). La sua attività di traduttore verte sulla poesia russa del XX secolo, con particolare attenzione agli ultimi tre decenni. Nel 2013 ha curato e tradotto «La massa critica del cuore…». Antologia di poesia russa contemporanea (Mimesis-Hebenon) e nel 2016 disAccordi. Antologia di poesia russa 2003-2016 (Stilo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *